Gente che legge, Gialli e Thriller, Giorni di carta, Pensieri sparsi, Piccoli morsi, Vita e letteratura, Vita e Libri

Auguri, personal librarian!

Ebbene sì, è passato anche quest'anno il giorno del mio genetliaco (ieri), e non vi nascondo che - nonostante l'età che avanza - è stato uno dei più belli della mia vita. Così ho deciso di festeggiarlo  anche con voi.Questi ultimi mesi sono stati piuttosto complicati, pieni di saliscendi che neanche le montagne russe...  ecco… Continue reading Auguri, personal librarian!

Bibliocure, Cari libri, Gente che legge, Il potere dei libri, Pensieri sparsi, Vita e letteratura, Vita e Libri

Di traslochi, scatoloni, e del potere infinito dei libri

Capisci che stai davvero traslocando quando svuoti la libreria. I ripiani, prima pieni di volumi e vita, lasciano il posto al vuoto e alla polvere.E ti senti un po' vuota anche tu.Ti dici che è solo un momento di transizione - qualcosa di carattere temporaneo, che passerà.Ti dici che presto quei libri troveranno di nuovo il… Continue reading Di traslochi, scatoloni, e del potere infinito dei libri

Classico che non tramonta mai, Giorni di carta, Libri in festa, Pensieri sparsi, Piccoli morsi, Recensioni

Happy birthday Personal Librarian! A suon di libri, naturalmente

Ebbene si, gli anni passano anche per le librarian. Nonostante spesso non se ne accorgano neppure, tutte prese a finire l'ultimo libro o a cominciarne uno di nuovo.E chissà, magari librarian lo sono diventate proprio grazie ai libri che hanno ricevuto in regalo fin da quando - c'è da scommetterci! - erano nella culla.E allora… Continue reading Happy birthday Personal Librarian! A suon di libri, naturalmente

Bibliocure, Diatribe letterarie, Gente che legge, Giorni di carta, Pensieri sparsi, Uomini e libri

Le vie della lettura (e del lavoro) sono strane

Le vie della lettura sono strane. C'è il giorno in cui non smetti di leggere nemmeno per mangiare, o per dormire. E quello in cui perdi la fermata giusta dell'autobus perché hai la testa dentro le pagine di un libro. Ci sono giorni in cui l'immaginaria scritta "PREFERISCO LEGGERE" campeggia sulla porta della tua stanza, nelle… Continue reading Le vie della lettura (e del lavoro) sono strane

Cultura, Libri e società, Pensieri sparsi, Uomini e libri, Vita e letteratura

La lettera di ieri (e quella che forse un giorno verrà)

Se lavori in una biblioteca può capitarti di avere fra le mani una lettera come questa. Se lavori in una biblioteca, può capitarti di leggerla, anche se una parte di te si sente in colpa, come se stesse curiosando nell'intimità altrui. Ma se lavori in una biblioteca, ti dici che lo fai per lavoro, e… Continue reading La lettera di ieri (e quella che forse un giorno verrà)

Bibliocure, Diatribe letterarie, Pensieri sparsi

…e l’essere felicemente (librariamente) schizofrenici

Le "Bustine di minerva" di Umberto Eco sono sempre illuminanti.L'ultima che ho letto, del 27 gennaio scorso, lo è stata in modo particolare.Perché ho capito quello che neanche lo specialista più bravo avrebbe fatto, risparmiandomi lunghi anni di dissertazioni sulla mia vita sdraiata in scomodi lettini (che non si usano più) e l'elargizione spropositata di euro (che… Continue reading …e l’essere felicemente (librariamente) schizofrenici