La libreria delle storie sospese: quando i sogni diventano realtà

[Avvertenza: questo è un post che non parla solo di libri, parla soprattutto di sogni.]

Tutti abbiamo un sogno.
Almeno uno.

Da piccola, avevo sogni che mi sembravano immensi. Quando andavo all’asilo sognavo di essere a scuola e di dover fare i compiti per il giorno dopo, tanto da costringere mia mamma a fingere di essere la maestra. Alle elementari, sognavo di diventare una benzinaia, perché quando mi fermavo col papà a fare benzina nel centro del paese adoravo quel profumo, alzavo il finestrino e aspiravo più che potevo. Poi, però, quando mi chiedevano cosa mi sarebbe piaciuto fare da grande rispondevo sempre “la ballerina”: perché era la risposta che tutti si sarebbero aspettati, perché non volevo deludere nessuno. E perché ancora non avevo imparato una delle lezioni fondamentali: che ai sogni bisogna continuare a crederci, anche quando nessuno sembra crederci insieme a te.

Continua a leggere “La libreria delle storie sospese: quando i sogni diventano realtà”

Buon compleanno Linus!

Linus nella mia libreria di casa

Quando si dice 50 anni e non sentirli: in questo caso è proprio vero!
Chi direbbe che la rivista dei Peanuts & Co. è così vecchia… pardon, vintage?
Questo post esula un po’ dall’argomento libri, ma sempre di carta si tratta. E che carta. Una piccola, grande rivoluzione tutta italiana quella di Linus, nata nell’aprile 1965 e da vent’anni pubblicata da Baldini & Castoldi. Una rivista dall’indiscussa originalità, che ha visto passare tanti nomi del panorama culturale, giornalisti, scrittori, illustratori.
Il fumetto che diventa protagonista, da Charlie Brown a Corto Maltese, da Snoopy a Braccio di Ferro, da Lucy van Pelt a Valentina. Un fumetto capace di raccontare con incredibile acume la società contemporanea.

Continua a leggere “Buon compleanno Linus!”