"Capodanno in giallo" sotto le coperte

Ogni anno a Natale mi regalo un libro ad hoc, e questa volta è toccato a Capodanno in giallo (Sellerio).
Amante dei gialli qual sono non potevo certo sottrarmi, e poi è un librettino che si legge in poche ore sotto le coperte calde, cosa che in questi giorni ci sta proprio! Sei racconti il cui comun denominatore è un mistero da risolvere proprio la notte del 31 dicembre (be’, tranne uno per la verità, ma non vi dirò di più).
Non tutti allo stesso livello. Il più deludente, mi tocca ammetterlo, quello di Camilleri, poco originale e piuttosto ripetitivo. Il migliore, che vale la raccolta, è invece il capodanno di Malvaldi: ironico, ben scritto e con una spruzzata di curiosi dettagli storici.
Nel complesso, una lettura piacevole.
E, già che siamo in tema, buon anno lettori!

[Capodanno in giallo, racconti di: Aykol, Camilleri, Costa, Malvaldi, Manzini, Recami. Sellerio]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...