Sì, sono una scribacchina: oddio… devo citarmi in giudizio?!

Cito da Pubblico di oggi:

Oggi, a Roma, davanti al commissariato di “Quer pasticciaccio brutto de via Merulana“, in piazza del Collegio Romano, un gruppo di intellettuali e non solo rivendicherà «il diritto di poter pronunciare impunemente» la frase per cui Vincenzo Ostuni è stato citato da Gianrico Carofiglio (Ostuni ha definito Carofiglio «scribacchino e mestierante» su facebook) .

Non voglio pensare che non si possa più avere la libertà di esprimere un’opinione.
Non voglio credere che si venga citati in giudizio per aver detto ciò che si pensa.

Scribacchina mi ci sono definita da sola – guardate il mio profilo! – e mestierante… be’, succede. Succede di dedicarsi a qualcosa “senza particolare impegno, solo per il guadagno” (cito la definizione più comune che si trova in qualsiasi dizionario). Non proprio per arricchirmi, ma per sbarcare il lunario magari sì.

Certo, se sei uno scrittore – o sei convinto di esserlo – questi due termini messi assieme non ti riempiono di gioia. Certo ti irritano, ti fanno stringere i pugni e un po’ incazzare.
Ma se sei uno scrittore – o sei convinto di esserlo – sei anche consapevole che quello che fai, e come lo fai, può non essere universalmente apprezzato. Sai che qualcuno potrebbe esprimere giudizi negativi. E sai anche che può farlo pubblicamente, essendo tu “pubblico”, non so se mi spiego.

Dico tutto questo conscia del mio pessimo carattere estremamente permaloso, che a volte non mi rende affatto semplice ingoiare e mandare giù le critiche. Ma proprio per questo so bene come quelle più difficili da sopportare siano le critiche che hanno un fondo di verità (e mi fanno crescere una bella coda di paglia). Ora, io non so se nel caso di Carofiglio sia così: certo quello che è accaduto dà da pensare.

Amante dei gialli, ho letto alcuni libri di Carofiglio: e mi sono divertita a farlo. Ciò che è accaduto mi spiace molto, sia perché – in quanto blogger – è qualcosa che mi tocca in maniera particolare. Sia perché resto sempre basita quando qualcuno che reputo intelligente e consapevole di ciò che fa, compie un atto per me di basso livello. Questa naturalmente è un’opinione mia.

Invece, quello che più mi preoccupa è questo: considerato che mi sono definita una scribacchina… devo citarmi in giudizio da sola?! Mi sa che cinquantamila euro non li ho…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...