Nel silenzio dei chiostri, il rumore di una… Petra

Avete presente la stone therapy, quel meraviglioso massaggio orientale fatto con calde pietre che sembrano sciogliersi sulla vostra schiena? Ebbene, la sensazione lasciata dal nuovo romanzo di Alicia Giménez-Bartlett è proprio questa. Non a caso, la protagonista dell’ennesimo ambaradan poliziesco è sempre lei, quella Petra Delicado che ha già nel suo nome tutto quello che serve. Dura come un sasso eppure mai priva della giusta dose di dolcezza, la sbirra, assieme al fedele ispettore Fermin Garzon, dovrà vedersela con un caso decisamente singolare. Nell’ancestrale cornice del convento del Cuore Immacolato, accanto al cadavere del malcapitato di turno, frate Cristobal, c’è una teca vuota. Ospitava l’antica salma del beato Asercio, vissuto nel medioevo ed ora misteriosamente scomparso. Nemmeno fosse un macabro scambio stile prendi uno e lascia l’altro. Unico indizio, un sinistro quanto criptico biglietto scritto in perfetta grafia gotica: “cercatemi dove più non posso stare”…
A farcire ulteriormente il già intricato giallo, i su e giù matrimoniali della neo sposina Petra – si fa per dire, visto che lo è già per la terza volta – , e le incursioni dettate da fervor divino (?) di suore chiacchierone e preti dalle mistiche e illuminanti risoluzioni.
Corpo del reato:
Un mattoncino di oltre 500 pagine che scivolano via come il rosolio. Qui e là, spuntano pure frasi che, da sole, valgono la lettura. Impeccabile poi lo stile editoriale: quel blu notte tanto chic che caratterizza la Sellerio, ed il carattere elegante che sembra fatto apposta per non stancare mai gli occhi. Carta piacevole da toccare, e pure da annusare (provare per credere).
Quote:
“La felicità è facile quando non si pretende di raggiungerla”
“Quasi nessuno agisce con cattive intenzioni quando fa una stupidaggine. E’ questo a rendere così pericolosa la stupidità”
Voto: 8
E adesso, vai di massaggio…

2 pensieri riguardo “Nel silenzio dei chiostri, il rumore di una… Petra

  1. Ciao, domenica sono andata alla fiera del libro di Torino e mi sono diretta allo stand della Sellerio per comprare Il silenzio dei chiostri e chi incontro? si proprio lei l’autrice, una signora molto molto gentile e disponibile che mi ha firmato la copia del libro…
    ALESSIA

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...